mercoledì 26 aprile 2017

Ma lasciami in pace...

Non amo stare in mezzo alla gente, anzi, tendenzialmente evito i luoghi sovraffollati. Mi rende nervosa stare pigiata tra altre persone, dover forzatamente socializzare con persone che non conosco o non ho voglia di conoscere. Quindi se, per una volta, mi trovo un angolo lontano dalla ressa dove posso starmene in pace, in silenzio ad osservare la folla senza essere vista, perché venite a cercarmi?
Che bisogno c'è di dover per forza parlare? Che bisogno c'è di dover per forza fingersi interessati a quello che le persone dicono?

Non siamo amici, siamo a malapena conoscenti, condividiamo 8 ore al giorno, perché dovrei voler aumentare questo tempo forzato insieme? I colleghi non sono amici, me l'ha insegnato l'uomo del cioccolato, si parla e si socializza solo per uno scambio di necessità, non per vero interesse.

Si, ci sono delle volte in cui preferisco la compagnia delle persone, perché stare tra le persone mi aiuta a non pensare, a distrarmi, a farmi sentire quasi "normale". Il più delle volte però, non mi va. Non mi va di dover per forza sorridere, essere partecipe, sentirmi coinvolta. Vorrei essere lasciata semplicemente in pace. Mi ignorate sempre, perché quando ho bisogno di essere invisibile, tutti provate l'irrefrenabile impulso di vedermi e socializzare con me? Continuate ad ignorarmi come fate sempre, quasi quasi lo preferisco.


Nessun commento:

Posta un commento